• Tema di Nascita

Il disastroso 2020 dalla prospettiva astrologica

Aggiornato il: 15 ago 2020

Che il 2020 sia un anno disastroso non ci sono dubbi. Non si ricorda una pandemia su scala così vasta dall'influenza spagnola del 1918, e anche se il Covid-19 forse non avrà alla fine una mortalità altissima come inizialmente temuto, ha tuttavia le caratteristiche perfette per scardinare i sistemi economici e sociali del mondo globalizzato. Questo significa che, oltre alle vittime dirette del virus, tra chi perde tragicamente la vita o la rischia nella malattia, ci sono altre centinaia di milioni, forse miliardi di persone, che sono o verranno inevitabilmente coinvolte nel crollo economico e nelle sue conseguenze in tutti i campi.


Da un punto di vista astrologico, che il 2020 sarebbe stato un anno eccezionale, ed eccezionalmente problematico, si sa da molto tempo. Il 2020 è caratterizzato da una spettacolare congiunzione Giove-Saturno-Plutone nel Capricorno, un evento che non si ripeteva da molti secoli. A questi tre astri si è aggiunto il passaggio di Marte nel Capricorno tra Marzo e Aprile. Il grande astrologo francese André Barbault (1921-2019) vide e analizzò chiaramente questa congiunzione di pianeti lenti nel Capricorno già tra la fine degli anni Settanta e gli anni Ottanta del secolo scorso, nel contesto dei suoi studi di astrologia mondiale basata sui grandi cicli planetari, in questo caso il ciclo Saturno-Plutone. Barbault è l'autore di un indice ciclico planetario che somma le distanze angolari tra pianeti lenti per ciascun anno, e il 2020, vista la congiunzione nel Capricorno, era già stato notato come anno di minimo dell'indice planetario decenni orsono.


La grande congiunzione in atto è in grado di impattare su un numero immenso di persone per il semplice fatto che, data la sua durata, tutti avranno la congiunzione Giove-Saturno-Plutone da qualche parte nella rivoluzione solare. Se tale congiunzione cade nella casa di rivoluzione sbagliata, ecco un grande potenziale di problemi per l'anno di rivoluzione. Per i nati tra Marzo e Aprile, la faccenda è ancora più spinosa perché essi si ritrovano con una congiunzione Marte-Giove-Saturno-Plutone, tanto più stretta quanto più il compleanno cade attorno al 31 Marzo, ovvero il momento di massima congiunzione tra Marte e Saturno. Facendo un calcolo molto approssimativo, su 8 miliardi di persone circa una su sei (1,3 miliardi) ha il genetliaco tra Marzo e Aprile, e ha altissime possibilità che Marte e lo stellium in Capricorno siano nella stessa casa della rivoluzione solare. Diciamo un miliardo di persone circa. Di queste, almeno un quarto (250 milioni di persone) avranno lo stellium in prima, sesta, o dodicesima casa di rivoluzione solare, quindi in posizioni parecchio negative "da manuale". Ma a queste aggiungerei anche chi ha tale stellium in decima, e in ottava casa. Morale: ci sono alcune centinaia di milioni di persone che hanno da poco iniziato un anno astrologicamente pessimo dal punto di vista della rivoluzione solare, ovvero il contesto simbolico in cui si muoveranno gli eventi e gli umori dei successivi dodici mesi. Ecco quindi tutti coloro che stanno per perdere il lavoro, chiudere la loro azienda, veder crollare il loro business, e con questo molto probabimente anche, come spesso accade, parte della loro vita personale e sentimentale.


Ci vorrà molto tempo per recuperare le perdite mastodontiche che si stanno generanno in questo periodo. Da un punto di vista astrologico, la situazione potrà davvero migliorare solo quando questa grande massa di persone arriverà al prossimo compleanno, quindi tra Marzo e Aprile 2021. Solo da allora potrà cominciare, da una prospettiva astrologica, una qualche forma di ricostruzione.

8 visualizzazioni0 commenti

©2020 di Tema Di Nascita. Creato con Wix.com