• Tema di Nascita

Perché conoscere il proprio tema di nascita?

A che serve conoscere il proprio tema di nascita? Questa è una domanda affascinante, alla quale si può rispondere da angoli diversi.


Cominciamo da una considerazione generale. Può una persona vivere tranquillamente senza sapere nulla degli eventi, rischi, e talenti che albergano nella propria esistenza? Un tale soggetto può tranquillamente alzarsi la mattina senza avere la minima idea di quello che gli potrà capitare nella giornata? Può vivere giorno dopo giorno, mese dopo mese, anno dopo anno, senza avere il minimo sospetto di quello che può arrivargli addosso, positivo e negativo che sia? Esistono oggi innumerevoli individui che vivono esattamente in questo modo. Non è quindi un caso che oggi, come mai prima d'ora, un numero enorme di individui è schiacciato dall'ansia, se non da problemi psicologici più gravi, a cominciare da vari stadi di depressione. Torniamo qui al già citato, in altri post, problema dell'orientamento nella vita. Orientarci è un'operazione necessaria che ripetiamo tutti i giorni. Dobbiamo sapere dove siamo. A chi viaggia, sarà capitato di svegliarsi nella notte in qualche albergo in un paese mai visitato prima dopo un volo intercontinentale, e di non riuscire immediatamente a far mente locale sul dove si è. Questo è il problema dell'orientamento. Riannodare i fili della coscienza, riconnettere i vari pezzi di noi stessi in un'immagine più o meno coerente.


A livello più alto, orientarsi significa essere in grado di rispondere alla domanda: cosa devo fare nella mia vita? Dove devo andare? Quale strada devo prendere? Come posso risolvere i miei problemi? Come posso spiegare quello che mi sta succedendo? Il problema dell'orientamento sfocia spesso nella questione della fede. L'ansia del non sapere dove si è collocati in questa vita e in quello che ci può capitare sale esponenzialmente per individui agnostici, inclusi gli atei. Questa stessa ansia è notevolmente attenuata per chi ha un riferimento religioso. Se si crede di far parte di un particolare ordine metafisico e spirituale, se esiste nella nostra testa una spiegazione teologica alla nostra situazione, se crediamo che la preghiera possa aiutare, se ci raccomandiamo alla divinità, o ai santi, o a chi che sia, ecco un sistema di orientamento. La fede è rassicuramente, specialmente se praticata all'interno di una comunità, per cui le situazioni della vita vengono affrontate più dal gruppo che dall'individuo. Questa era la condizione del passato in Italia, quando il Cattolicesimo pre-conciliare era il punto di riferimento per la grande massa degli individui e della società nel suo complesso, a ogni livello di organizzazione comunitaria. Questa è la condizione di molte società ancora oggi profondamente religiose, basti pensare alla forza e alla pervasività della fede islamica nell'orientare il fedele musulmano anche nei gesti quotidiani.


A differenza dei sistemi teologico-metafisici, l'astrologia offre un orientamento non basato sulla fede, ma sull'esperienza accumulata in secoli di studio del rapporto tra simboli astrali ed eventi terreni. Inoltre, l'astrologia, anche se parte da regole generali valide per tutti in tutti i tempi e luoghi, genera con il tema di nascita una risposta individuale e unica al nostro problema dell'orientamento. Questo ci restituisce una prospettiva sul mondo e sui noi stessi che si adatta alle peculiarità di ciascuno.

L'astrologia, in particolare l'interpretazione del tema di nascita, offrono orientamento innanzitutto nel senso di aiutarci a fare le domande giuste su noi stessi e la nostra vita. Si dice spesso che il buon psicoterapeuta o anche il buon filosofo è colui che fa la domanda giusta, non necessariamente quello che ha la risposta, o una risposta a ogni domanda. Il tema di nascita può e forse dovrebbe essere visto soprattutto e in primo luogo come un generatore di domande. Sono davvero il tipo di soggetto che emerge dall'analisi del tema di nascita? Il mio rapporto con la famiglia, con il partner, con il denaro, con il cibo, etc. è davvero come me lo descrive l'astrologo? Questo è l'inizio di un ottimo esercizio di introspezione, che non potrà mai recarci nocumento.


Una buona analisi astrologica non si limita a formulare delle domande, ma formula delle ipotesi, più che delle risposte definitive, anche se in molti casi è possibile stabilire dei punti fermi. Inoltre essa fornisce indicazioni su quali possono essere problematiche ricorrenti, quali sono i punti di forza di un individuo, quali sono le possibili strade da intraprendere a livello professionale, o relazionale. L'astrologia ci può anche dire, in maniera piuttosto schietta, quello che noi non siamo e quali situazioni o strade non sono percorribili perché non abbiamo adeguate risorse astrologiche in tal senso. Per esempio, indirizzare qualcuno verso una carriera internazionale quando questo soggetto non ha alcun valore Sagittario o di nona casa, avrebbe davvero poco senso. Chi non ha valori Bilancia e/o Aquario, probabilmente non avrà mai un diretto coinvolgimento nella politica. Chi non ha forti valori Toro, o Capricorno, o Sagittario, difficilmente verrà attratto dalla vita in campagna e dagli animali. Chi non ha importanti valori uraniani, difficilmente potrà essere un rivoluzionario.

Oltre al tema di nascita, che ci accompagna per tutta la vita, l'astrologia previsionale può fornirci importanti indicazioni circa la qualità del tempo (che i Greci indicavano con il termine kairos) nel quale siamo immersi. La qualità del tempo cambia, a seconda dei transiti e delle rivoluzioni solari e lunari, entrando in "risonanza" con i valori del nostro oroscopo di nascita. Per questo è importante conoscere la qualità del tempo in cui viviamo, come se fosse il meteo degli eventi e umori della nostra vita. Cosa dice il meteo? Se dice pioggia usciremo con l'ombrello. Se dice freddo metteremo sciarpa e cappello. Allo stesso modo, una buona analisi previsionale ci dice che in un certo tempo le probabilità che si verifichino eventi significativi sono molto più alte che in altri tempi. Anche questo, anzi forse soprattutto questa astrologia previsionale, si inscrive nel problema dell'orientamento.



14 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

©2020 di Tema Di Nascita. Creato con Wix.com